ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Critiche contro Kiev per la sentenza Tymoshenko

Lettura in corso:

Critiche contro Kiev per la sentenza Tymoshenko

Dimensioni di testo Aa Aa

Bufera su Kiev per la condanna a sette anni di carcere a carico di Yulia Tymoshenko. L’ex premier ucraino è stata riconosciuta colpevole di abuso di potere nell’ambito dei contratti per le forniture di gas siglati con Mosca nel 2009. “Un processo farsa”, dice l’ex pasionaria della rivoluzione arancione, in vista delle legislative del 2012 e delle presidenziali del 2015. Un processo politico, ribatte l’Unione europea.

Il presidente ucraino Victor Yanukovic ha precisato che la sentenza non è definitiva e ha aggiunto di riconoscere come “legittime” le preoccupazioni di Bruxelles.

Tensioni anche sul fronte orientale. Il premier russo Vladimir Putin ha dichiarato di non comprendere la sentenza e ha definito “pericoloso e controproducente” il tentativo di Kiev di annullare unilateralmente gli accordi del 2009.

L’intesa tra Kiev e Mosca per le forniture di metano contestata alla Tymoshenko, e considerata “iniqua”, mise fine a una guerra del gas di due settimane che aveva lasciato al freddo mezza Europa.

La Tymoshenko ha annunciato che intende ricorrere in giudizio fino ad arrivare alla Corte di giustizia europea se necessario.