ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Slovacchia: si allunga il dibattito sul fondo "salva-Stati"

Lettura in corso:

Slovacchia: si allunga il dibattito sul fondo "salva-Stati"

Dimensioni di testo Aa Aa

Si prolunga in Slovacchia il dibattito per la ratifica del fondo “salva-stati”. Il paese è l’ultimo dei 17 dell’Eurozona a non aver ancora approvato l’accordo, deciso il 21 luglio.

Il partito Libertà e Solidarietà, di minoranza nella coalizione di centro destra al potere, chiede

che il paese possa esercitare il diritto di veto in caso di ulteriori prestiti di emergenza e vuole anche l’opzione di uscita dall’accordo.

I suoi 22 seggi sono decisivi per far approvare il rafforzamento del fondo, ma anche per non far cadere il governo.

La premier Iveta Radicova ha unito il voto sul fondo a quello di fiducia sul suo esecutivo.

Il rafforzamento in questione aumenta da 250 a 440 miliardi la disponibilità finanziaria del fondo salva-Stati, a fronte di garanzie per 750 miliardi di euro di cui quasi otto da parte di Bratislava.

Un voto contrario della Slovacchia potrebbe bloccare l’avvio della nuova operatività del fondo.