ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi euro: oggi Slovacchia vota estensione Efsf

Lettura in corso:

Crisi euro: oggi Slovacchia vota estensione Efsf

Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi, ultimo dei Paesi dell’Unione Europea, la Slovacchia vota l’estensione del fondo-salva-Stati. Un voto che avviene sotto la minaccia del Premier Iveta Radicova: dimissioni nel caso in cui la coalizione di centro-destra non riesca ad ottenere l’approvazione in Parlamento. Contrario all’estensione del piano di aiuti è il Partito Libertà e Solidarietà che fa parte della coalizione di governo con 21 seggi su 77.

“Sinceramente sono contraria” dice una residente di Bratislava. “Credo in particolare che la qualità della vita qui sia inferiore rispetto alla Grecia e non è giusto che i contribuenti debbano sostenere la Grecia”.

“Certo che credo che lo dobbiamo approvare” afferma invece un altro abitante della capitale. “Non solo il Parlamento ma anche la maggioranza delle persone qui ritengono sia la sola possibilità per curare l’Europa malata”.

Il Parlamento slovacco ha la possibilità di ripetere il voto più volte consecutive. Una eventuale bocciatura oggi non preclude l’approvazione definitiva in un secondo momento.