ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Condannata Tymoshenko, le reazioni in Ucraina

Lettura in corso:

Condannata Tymoshenko, le reazioni in Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno denunciato una sentenza ingiusta qualche migliaio di sostenitori di Yulia Tymoshenko davanti al tribunale.

Il nostro inviato in Ucraina ha raccolto le reazioni di un dirigente del partito dell’ex premier e di un pubblico ministero.

“Il messaggio dei leader europei è molto chiaro”, dice Hryhorij Nemyrja, vice-presidente del partito Batkivshchyna. “Non solo Tymoshenko deve essere libera, ma anche altri membri del governo precedente. E’ importante, ma non è sufficiente. Basterebbe lasciarli liberi di prendere parte alle elezioni, incluse quelle del 2012”.

Lilia Frolova è il pm che aveva chiesto sette anni di carcere, vista la gravità del reato, per Tymoshenko. “Il fatto è che Tymoshenko stessa ha interferito nel funzionamento della società ucraina Naftogaz e ha oltrepassato i propri poteri”, afferma. “Non aveva il diritto di dare ordini per raggiungere un accordo sulla fornitura del gas con la società russa Gazprom”.

Alcuni sostenitori di Tymoshenko si sono anche scontrati con la polizia in assetto anti-sommossa, otto di loro sono stati fermati. Ritengono che dietro la sentenza ci siano motivazioni politiche.

Sergio Cantone, euronews:

“C‘è una grande delusione davanti al tribunale di Kiev dopo la pronuncia contro Yulia Tymoshenko. Ora tocca al presidente, al parlamento, che forse, sotto le pressioni della comunità internazionale, potrebbero cambiare la legge e quindi far depenalizzare l’atto commesso da Tymoshenko, di cui Tymoshenko è accusata”.