ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bocciato fondo salva-Stati: cade governo slovacco

Lettura in corso:

Bocciato fondo salva-Stati: cade governo slovacco

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa inciampa sulla Slovacchia. Il Parlamento di Bratislava boccia il piano di estensione del fondo-salva-Stati. Il Primo ministro Iveta Radicova aveva deciso di porre la fiducia su questo passaggio cruciale: la Slovacchia è il solo Paese a non aver ancora approvato il piano per affrontare la crisi dell’eurozona. Questa la reazione del leader dimissionario della coalizione di centro-destra:

“Nessun Primo ministro può appoggiare un risultato come quello di questo voto” ha detto Radicova. “Perché sappiamo – come lo sanno i nostri partner di coalizione – che la Repubblica Slovacca ha una sola possibilità per superare questo periodo di crisi. Può farlo soltanto grazie alla collaborazione con i suoi partner europei, assieme agli altri Stati membri”.

Ad aver già annunciato già nei giorni scorsi la contrarietà all’approvazione del piano era stato il partito Libertà e Solidarietà Sas, che detiene 22 seggi sui 77 della maggioranza in Parlamento.

Trattative sono già in corso con l’opposizione per trovare un accordo che permetta di sbloccare la situazione.