ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estremisti attaccano tv a Tunisi

Lettura in corso:

Estremisti attaccano tv a Tunisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il furore salafita si scaglia contro la tv tunisina. Una domenica di lacrimogeni, sassaiole e scontri tra polizia e integralisti islamici a Tunisi, dove alcune centinaia di persone, esponenti di un Islam radicale, hanno tentato di assalire la sede della televisione tunisina Nessma, di proprietà del finanziere franco-tunisino Ben Ammar.

Colpa dell’emittente: aver mandato in onda il film d’animazione “Persepolis”. Un centinaio le persone arrestate, ma i disordini si sono estesi al campus universitario di Tunisi.

La televisione aveva già ricevuto lettere di insulti e minacce dopo la proiezione del film che narra la rivoluzione iraniana.

Gli scontri arrivano quando mancano meno di 2 settimane al voto per l’Assemblea Costituente che si terrà il prossimo 23 ottobre.

Si tratterà del primo voto dopo la rivoluzione che lo scorso gennaio ha portato alla fuga del Presidente Ben Alì.