ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia declassata da Fitch, Berlusconi esclude elezioni

Lettura in corso:

Italia declassata da Fitch, Berlusconi esclude elezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giorno dopo il terzo declassamento da parte dell’agenzia di rating Fitch, l’Italia si interroga sul futuro della sua economia. Il downgrade ha colpito anche la Spagna e minaccia il Belgio, ma nel Bel Paese preoccupa l’instabilità politica.

“Chi sostiene queste agenzie? – si chiede una giovane romana – In base a quali criteri stabiliscono a chi va la tripla A o la doppia A”.

“Berlusconi si dimetta con tutto il governo, perché abbiamo raggiunto livelli infimi”, è il parere di un lavoratore.

“Le agenzie di rating non emettono giudizi senza un fondo di verità – dice un cittadino della capitale – Il nostro presidente del Consiglio minimizza tutto e vuole fare il partito della gnocca”.

L’opposizione indica come sola strada, le dimissioni del presidente del Consiglio. Il governatore di Bankitalia, Mario Draghi, avverte che il futuro dei giovani è a rischio. Ma il Cavaliere rilancia escludendo elezioni anticipate e insistendo sulla riforma del fisco e sulla legge anti-intercettazioni.