ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fitch declassa rating di Italia e Spagna

Lettura in corso:

Fitch declassa rating di Italia e Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Puntuale è arrivata anche la terza doccia fredda per l’Italia: dopo Moody’s e Standard & Poor’s anche Fitch ha tagliato il grado di affidabilità del debito sovrano, che passa sul lungo termine da AA- ad A+.

Il Paese è considerato troppo vulnerabile di fronte al rischio contagio della crisi nella zona euro e paga “l’esitazione iniziale del governo” nell’affrontarla.

Ma Sivio Berlusconi, ribadendo il suo no ad elezioni anticipate, ha dichiarato:

“Il nostro Paese in questo momento di crisi globale, ricordiamolo, senza precedenti per gravità ed estensione, ha bisogno soprattutto di stabilità politica. Una crisi di governo sarebbe l’ultima cosa di cui l’Italia in questo momento ha bisogno”.

Fitch non risparmia la Spagna, che pure andrà in anticipo al voto: anch’essa con il rating declassato, di due gradini da “AA+” ad “AA-“.

Sia a Spagna che a Italia l’agenzia ha inoltre assegnato un outlook negativo, che significa possibili nuove bocciature in futuro.

Palazzo Chigi tuttavia vuole vedere il bicchiere mezzo pieno: la decisione di Fitch, si legge in un comunicato, “è diversa da altri giudizi di rating. Viene infatti apprezzato lo sforzo di

risanamento e sono giudicati raggiungibili gli obiettivi di deficit”.