ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna partecipa a scudo missilistico Nato

Lettura in corso:

Spagna partecipa a scudo missilistico Nato

Dimensioni di testo Aa Aa

Quattro navi militari americane Aegis, equipaggiate con intercettatori anti-missile, verranno dispiegate entro il 2013 a Cadice, nella base navale di Rota.

La Spagna ha detto sì allo scudo missilistico della Nato.

Ad annunciarlo il premier José Luis Zapatero a Bruxelles, in una conferenza congiunta con il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen e il segretario statunitense alla Difesa Leon Panetta.

“È un’iniziativa a scopo deterrente e difensivo e non ha alcun obiettivo in particolare”, ha detto Zapatero, “Con essa l’Alleanza atlantica vuole assicurare la protezione di tutto il territorio europeo e dei suoi cittadini, contro la crescente minaccia dei missili e degli Stati che non rispettano il diritto internazionale”.

Il piano prevede navi anti-missile nell’Europa meridionale in una prima fase, e successivamente la costruzione di basi terrestri.

La Russia ha chiesto alla Nato di rinunciare al programma, che diventerà totalmente operativo nel 2018.

Prima della Spagna era arrivato il sì di Turchia, Polonia e Romania.