ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, fiori e mele a Covent Garden per Steve Jobs

Lettura in corso:

Londra, fiori e mele a Covent Garden per Steve Jobs

Dimensioni di testo Aa Aa

Fan di Apple piangono la morte di Steve Jobs fuori l’Apple Store a Covent Garden, Londra. Tutto il mondo e’ addolorato, ma saranno soprattutto i giovani professionisti nelle industrie creative ad avvertire la mancanza. Ecco le parole, le immagini e i gesti semplici delle persone che in queste ore stanno lasciando fiori e mele fuori dai negoyi del gruppo fondato dal genio del design e dell’informatica prematuramente scomparso.

Per l’industria della creativita’ la tecnologia Apple ha aperto orizzonti e possibilità operative che prima non solo non esistevano ma forse nemmeno si immaginavano possibili.

“Non ha fondato non una mega-azienda qualsiasi – dice Jon Cowie di etsy.com – ma una di quelle realtà senza le quali la società sarebbe peggiore”.

“L’iphone e l’ipad – commenta Johannes Ledel livestation – sono state rivoluzioni tecnologiche enermi, ma se si va indietro nella storia di Steve Jobs si vede che la nascita di Machintosch e l’Apple 2 hanno rappresentato il vero momento saliente per lo sviluppo del settore”

“Per noi e’ quasi uno shock – commenta questa coppia di grafici – specialmente perché lavoriamo molto con l’ipad. Ci chiediamo se qualcuno veramente possa mettersi al posto di guida per realizzare le future versioni”.

“Io sono sviluppatore – racconta Mike Massari – e se faccio quello che faccio nella mia vita è anche per l’ispirazione che Steve Jobs indirettamente mi ha dato: non potrei essere più triste, è una grande perdita. Sono scioccato”.

A Steve Jobs, che ha insegnato a pensare diversamente il mondo della creativita’ dà il suo ultimo tributo.