ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Unesco raccomanda l'adesione della Palestina

Lettura in corso:

L'Unesco raccomanda l'adesione della Palestina

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima vittoria diplomatica dell’Autorità nazionale palestinese. Il consiglio esecutivo dell’Unesco ha dato il via libera a una raccomandazione per l’ammissione a pieno titolo della Palestina nell’agenzia culturale delle Nazioni Unite.

La decisione, adottata con 40 voti a favore, 14 astensioni e quattro no, tra cui quello degli Stati Uniti, sarà sottoposta alla fine del mese alla Conferenza generale dell’Unesco.

Questo il commento dell’ambasciatore palestinese Elias Sanbar: “E’ l’inizio di una nuova epoca. Un’epoca in cui la Plestina, avendo avuto il suo nome e i suoi diritti riconosciuti, potrà finalmente esercitare pienamente, con responsabilità, liberamente e indipendentemente come Stato sovrano, le sue attività”.

Il riconoscimento della Palestina presso l’agenzia culturale dell’Onu è avvenuta a dispetto dell’opposizione israeliana e delle pressioni attribuite a Washington.

“E’ già in corso un procedimento del Consiglio di Sicurezza – ha tenuto a precisare l’ambasciatore Usa Victoria Nuland- ed è incoerente prendere decisioni sulle agenzie delle Nazioni Unite prima che il consiglio di Sicurezza abbia avuto la possibilità di deliberare”.

L’iniziativa dell’Anp presso l’Unesco rientra nella sfida per un riconoscimento extra-negoziale dello Stato di Palestina che il presidente Mahmud Abbas ha avviato, a partire dalla richiesta di far parte dell’assemblea generale dell’Onu.