ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cile: studenti lasciano tavolo trattative


Cile

Cile: studenti lasciano tavolo trattative

Pronti a tornare per le strade di Santiago. Gli studenti cileni abbandonano il tavolo delle trattative con il governo per l’ottenimento di una scuola pubblica libera. Il braccio di ferro tra rappresentanti del movimento studentesco cileno e le autorità dura da 5 mesi. La portavoce e leader degli studenti, icona del movimento, Camila Vallejo:

“Non c‘è stata alcuna volontà chiara di avanzare nella creazione di un’educazione pubblica libera, di qualità e per tutti con l’appoggio di uno Stato che sia responsabile e che appoggi tale educazione” ha detto dopo 4 ore di negoziati.

Gli studenti considerano insufficiente la proposta del governo d’innalzare i fondi pubblici per l’educazione del 7,6% il prossimo anno. In Cile i costi dell’educazione pesano per l’85% sulle famiglie. Il Presidente Sebastian Pinera ha promesso un giro di vite per i reati contro l’ordine pubblico e l’occupazione delle università.

Prossimo Articolo

mondo

Barroso: "Jobs ha cambiato il mondo grazie alla creatività"