ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sì di Soros agli Indignados Usa. Il paperone filantropo con la protesta

Lettura in corso:

Sì di Soros agli Indignados Usa. Il paperone filantropo con la protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il miliardario George Soros è con loro e le iniziative si moltiplicano anche sulla West Coast.

Le centinaia di arresti del weekend non fermano gli “Indignados” statunitensi, che sono tornati a sfilare anche nella New York, culla della protesta.

Lo slogan “Giù le mani dal movimento

occupiamo Wall Street” sembra poi incassare anche il sostegno di Soros.

Al Palazzo di vetro per una conferenza stampa, il paperone filantropo, nemico giurato di George W. Bush, ha detto di comprendere molte delle ragioni della protesta. Già fortemente critico sulle dinamiche del sistema finanziario, Soros ha in particolare fatto riferimento ai crescenti costi del credito che stanno strangolando i piccoli commercianti.

All’appello della pubblicazione che hanno goliardicamente battezzato “Occupy Wall Street Journal”, in centinaia hanno manifestato anche a Los Angeles: la città di un cinema già in prima linea con i paladini della protesta Michael Moore e Susan Sarandon.