ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, attacco finale a Sirte mentre prosegue l'esodo delle famiglie

Lettura in corso:

Libia, attacco finale a Sirte mentre prosegue l'esodo delle famiglie

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ultima roccaforte di Gheddafi sta per essere espugnata e in Libia la guerra divide le famiglie.

C‘é chi resta a Sirte, per combattere fino alla fine e c‘é chi parte. Nella citta’ natale del colonnello manca tutto: elettricità, acqua, medicinali, fuorche’ le armi.

“Ci sono famiglie in fuga – racconta Abdel – tutti i giorni, tutto il tempo. E ogni giorno aumentano: un giorno si tratta di 100 famiglie, il successivo di 200. Oggi ad esempio in poche ore sono già 200 le auto che hanno lasciato la citta’”

Intanto si prepara l’attacco finale a Sirte. Secondo il portavoce del Comitato Nazionale di transizione, il figilio di Gheddafi Mutassin si nasconde in un ospedale della zona per non essere colpito. In queste ore il quartiere di Bouhadi, nel Sud di Sirte, è stato conquistato e la morsa si stringe attorno a quel che resta del vecchio regime.