ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, dilaga lo scandalo sul super-poliziotto

Lettura in corso:

Francia, dilaga lo scandalo sul super-poliziotto

Dimensioni di testo Aa Aa

Accusato formalmente dai giudici parigini, che hanno confermato l’arresto.

Si aggrava la posizione di Michel Neyret, il super-poliziotto di Lione che assieme ad altri colleghi è finito dentro uno scandalo che sta facendo parlare la Francia da cinque giorni. Neyret avrebbe remunerato alcuni informatori con droga e soldi sequestrati. Una prassi usuale, però, per chi lavora sul campo.

“E’ molto fiero del suo mestiere di poliziotto – ha commentato il suo avvocato, Aurélie Sauvayre – . E ha una gran voglia di dare una spiegazione. Ha molte cose da dire”.

La Procura sospetta un vasto traffico internazionale di stupefacenti. A capo ci sarebbe lui, il numero due della polizia giudiziaria lionese con trent’anni di carriera alle spalle e un sequestro di cocaina da record nel maggio scorso.

Un personaggio molto noto, che ha ispirato anche un film prossimamente sugli schermi, “Les Lyonnais” di Olivier Marchal.

L’accusa mossa è corruzione, traffico internazionale di stupefacenti e riciclaggio di denaro.