ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Diritti tv: l'UE rivoluziona il modo di guardare il calcio

Lettura in corso:

Diritti tv: l'UE rivoluziona il modo di guardare il calcio

Dimensioni di testo Aa Aa

Arriva una sentenza che potrebbe rivoluzionare il mondo dei diritti televisivi legati al calcio europeo.

Grazie alla battaglia portata avanti da un piccolo pub di Portsmouth, è arrivato il via libera dell’Alta Corte dell’Unione Europea, per poter guardare le partite, utilizzando il decoder satellitare più economico sulla piazza, anche se questo va contro gli accordi esclusivi firmati dalle emittenti tv con le Leghe nazionali.

“La firma di un contratto d’esclusività tra il detentore della proprietà intellettuale e il diffusore è una restrizione alla concorrenza, proibita dal diritto europeo”.

Sorride la proprietaria del locale della cittadina del sud dell’Inghilterra, che si è scontrata con i colossi della Premier League, per aver usato nel suo pub una scheda greca per vedere le partite. La battaglia è vinta!

“Si trattava di un’azienda che cercava di dirmi cosa avevo il diritto di fare e cosa no. Non è giusto. Non è legale. Non va bene. E’ per questo che mi sono battuta”.

Questa sentenza potrebbe essere una vera e propria rivoluzione, perché se le partite, come è stato stabilito, non sono tutelate dal diritto d’autore, anche la trasmissione in streaming online potrebbe diventare legale.