ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scivolone ai Nobel per la medicina. Morto uno dei premiati

Lettura in corso:

Scivolone ai Nobel per la medicina. Morto uno dei premiati

Dimensioni di testo Aa Aa

Inizia con uno scivolone l’attesa settimana dei Nobel.
 
A insaputa dell’Accademia svedese che assegna i riconoscimenti, uno dei vincitori del premio 2011 per la medicina era deceduto venerdì.
 
Collettivamente celebrati come “esploratori del sistema immunitario”, l’americano Bruce Beutler e il francese di origine lussemburghese Jules Hoffman avrebbero dovuto condividere onore e assegno da un milione di euro col canadese Ralph Steinman. Stroncato da un cancro al pancreas, il pioniere della Rockfeller University lascia però insieme ai suoi colleghi un’eredità immortale.
 
“Credo che le loro scoperte consentiranno di elaborare vaccini sempre più efficaci contro le malattie infettive – dice Lars Klareskog, professore di reumatologia a Stoccolma e presidente del network scientifico Eurolife -: proprio ciò di cui si ha ora grande bisogno, alla luce della crescente resistenza agli antibiotici”. “Ritengo poi – aggiunge – che ci si possano aspettare anche progressi nell’ambito degli sviluppi del sistema immunitario nella lotta al cancro”.
 
L’amara ironia della sorte che ha privato Steinman della soddisfazione del Nobel, condannandolo proprio per un cancro, ha poi costretto l’Accademia alla decisione di fare uno strappo alla regola e ammettere l’assegnazione di un premio postumo.