ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: Sirte attende attacco finale, civili in fuga

Lettura in corso:

Libia: Sirte attende attacco finale, civili in fuga

Dimensioni di testo Aa Aa

Rischiano di restare intrappolati gli emissari del Comitato Internazionale per la Croce Rossa in Libia, inviati a portare soccorsi a Sirte, ultimo fronte della guerra libica.

Dopo aver concesso un tregua di due giorni per consentire a tutti i civili di fuggire, le forze del nuovo governo ad interim si preparano a lanciare l’assalto finale alla città natale di Muammar Gheddafi, baluardo della resistenza lealista. Da più di una settimana migliaia di famiglie, a bordo di auto stracariche, fuggono dalla città in direzione di Misurata.

“La situazione a Sirte è isopportabile – dice un giovane in fuga dalla città – Alcune persone sono morte per la mancanza di medicine. Sto chiedendo alla gente ancora rintanata in casa di fuggire perché non saranno in grado di far fronte alla situazione”.

I ribelli controllano ormai anche il distretto di Bouhadi, dove si credeva fosse nascosto uno dei figli del raìs.

Scene di civili in fuga sono riportate anche nel sud del Paese: più di 1.200 migranti bloccati sono stati evacuati verso il Ciad, lo ha annunciato l’Organizzazione internazionale per l’immigrazione.