ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Voto cruciale al Bundestag sul fondo salva-stati

Lettura in corso:

Voto cruciale al Bundestag sul fondo salva-stati

Dimensioni di testo Aa Aa

La tenuta di Angela Merkel e del suo governo è appesa a un voto. La camera bassa del parlamento tedesco è chiamata oggi a ratificare il potenziamento del Fondo salva-stati europeo. La vittoria del si è scontata, grazie al sostegno delle opposizioni. Tutt’altro che scontata sarà invece la compattezza della maggioranza.

“E’ certo è che Angela Merkel avrà la maggioranza dei voti a favore del sistema salva stati – sostiene Juergen Falter, docente di scienze politiche all’Università di Magonza – ma potrebbe darsi che non abbia la maggioranza all’interno della sua coalizione. E questo sarebbe un segnale di grande debolezza”.

Gli occhi dell’Europa sono puntati su Berlino per questo test cruciale, che potrebbe condizionare l’esito del voto anche in altri stati, come la Slovacchia. “Spero che i deputati tedeschi voteranno in modo compatto per il si, compresi i socialdemocratici – sostiene Marietta Giannakou, rappresentante greca al Parlamento europeo – sarebbe un bell’incoraggiamento per gli altri paesi che devono ancora ratificare il programma”.

Il Bundestag dovrà esprimersi anche su un secondo pacchetto di aiuti per la Grecia: un paese che – ha assicurato il premier Papandreou, in visita a Berlino – ha il potenziale per uscire da una crisi che minaccia il futuro dell’unione monetaria.