ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio: una commissione per la riconciliazione

Lettura in corso:

Costa d'Avorio: una commissione per la riconciliazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Ristabilire la verità e cercare la riconciliazione. Saranno questi i compiti della Commissione istituita in Costa d’Avorio dal capo di Stato Alassane Ouattara. Undici le persone, tra cui l’attaccante del Chelsea Didier Drogba, che siederanno nel comitato presieduto dall’ex Primo Ministro Charles Konan Banny.

La cerimonia d’insediamento è stata inaugurata dal presidente: “La verità necessità di libertà di espressione. Dobbiamo avere il coraggio di affrontare domande difficili come il problema della terra nelle aree rurali, l’immigrazione, la questione dell’identità, le rappresaglie, così come la violenza perpetrata sulla nostra popolazione”.

Il Paese è ancora sconvolto da colpi di Stato, violenze politiche ed etnico-religiose culminate con la crisi post-elettorale tra il dicembre 2010 e l’aprile 2011 che ha causato almeno tremila vittime, molte delle quali sepolte in fosse comuni, e un milione di profughi. La Commissione dovrà fare luce sugli ultimi dieci difficili anni di storia.