ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine: morti e distruzione dopo passaggio tifone Nesat

Lettura in corso:

Filippine: morti e distruzione dopo passaggio tifone Nesat

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tifone Nesat minaccia ora la Cina, dopo la distruzione e una ventina di morti provocati nelle Filippine. Mentre gli abitanti delle aree più colpite, a iniziare da Manila, cercano di fare un po’ di pulizia, le autorità stanno tentando di ripristinare la corrente elettrica, le telecomunicazioni, e la rete stradale, gravemente danneggiata da frane e allagamenti.

Il tifone ha colpito in particolare l’isola di Luzon, dove si trova la capitale Manila, e dove abitano quasi cinquanta milioni di persone. Più di un milione è ancora senza elettricità.

Ogni anno una ventina di tifoni si abbatte sulle Filippine. Nesat è solo l’ultimo. Con venti fino a 170 chilometri orari, è considerato il più potente di quest’anno. Due anni fa Ketsana fece oltre 400 morti.

Per precauzione, circa 100.000 persone erano state evacuate, le scuole e molti edifici pubblici sono stati chiusi, in particolare a Manila.

Secondo gli esperti un’altra tempesta tropicale si starebbe formando e potrebbe colpire il Paese entro la fine della settimana.