ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sì del parlamento alla nuova tassa sugli immobili, proteste al Ministero delle Finanze

Lettura in corso:

Sì del parlamento alla nuova tassa sugli immobili, proteste al Ministero delle Finanze

Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova tassa è stata introdotta in Grecia per salvare il Paese dalla bancarotta. L’ imposta sulla casa è stata approvata in parlamento con 151 voti favorevoli su 300. Solo l’annuncio aveva scatenato le proteste di piazza ad Atene dove il Ministero delle Finanze è stato preso di mira da centinaia di cittadini esasperati.

Per il Ministro Evangelos Venizelos si è trattato di un altro atto dovuto per risanare il debito:
 
“Siamo in un circolo vizioso, gli obiettivi che ci siamo posti sono molto ambiziosi e le proiezioni macroeconomiche incerte. Noi greci dobbiamo continuare a fare sforzi, il governo deve prendere decisioni difficili e il parlamento deve approvarle se vogliamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti”.
 
Per la Grecia l’introduzione di questa nuova tassa rappresenta un altro lasciapassare per la concessione del prestito di 8 miliardi di euro richiesto a Unione europea, Fondo Monetario Internazionale e Banca Centrale Europea. L’ultima speranza per sfuggire al fallimento.