ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sirte, nuova offensiva dei rivoluzionari

Lettura in corso:

Sirte, nuova offensiva dei rivoluzionari

Dimensioni di testo Aa Aa

La battaglia di Sirte ha visto una nuova offensiva delle truppe rivoluzionarie libiche, che hanno attaccato la resistenza lealista a due chilometri dal centro della città roccaforte di Gheddafi.

Appoggiati dagli interventi aerei della Nato, i combattenti del Governo provvisorio hanno scambiato tiri di artiglieria e granate con le truppe rimaste fedeli al colonnello.

La nuova offensiva segue quella di sabato, conclusa con un parziale ritiro per permettere a migliaia di civili di lasciare la città per evitare i bombardamenti.

A pochi chilometri a sud di Sirte è stato scoperto un deposito di armi e munizioni abbandonato dai lealisti.

Il primo ministro di fatto del governo provvisorio libico, Mahmud Jibril, ha detto al Consiglio di sicurezza dell’Onu che Gheddafi ha ancora i mezzi per destabilizzare la Libia e che la Nato deve continuare il suo impegno finché tutto il territorio non sarà liberato.