ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per la prima volta il Senato francese alla sinistra

Lettura in corso:

Per la prima volta il Senato francese alla sinistra

Dimensioni di testo Aa Aa

La sinistra francese conquista la maggioranza in Senato per la prima volta in mezzo secolo. E’ non solo una svolta per il panorama politico del Paese, ma un segno del declino constante e progressivo della destra, uno smacco per il Presidente Sarkozy.

I senatori sono eletti per scrutinio indiretto attraverso il voto dei grandi elettori. Le conseguenze pratiche di questo cambiamento sono ancora difficili da valutare.

“L’avanzata dell’opposizione è reale e più significativa di quanto non avessimo creduto” ha detto l’attuale Presidente del Senato, Gerard Larcher dell’Ump, il partito di governo.

La prima vittima annunciata del terremoto politico sarà la “regola d’oro” per il limite del deficit pubblico che Sarkozy vorrebbe inserire nella Costituzione. Ma i socialisti si spingono più in là.

“E’ una sconfitta seria, grave per Nicolas Sarkozy” ha detto François Hollande, candidato socialista alle presidenziali. “Dopo questo voto storico al Senato, ci aspettiamo un’elezione presidenziale altrettanto storica”.

La corsa del Presidente Nicolas Sarkozy verso una sconfitta alle presidenziali del 2012 sembra ormai inarrestabile. A soli 7 mesi dal voto, è l’ennesima sconfitta della destra al governo.