ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia al centro del dibattito tedesco, maggioranza fragile?

Lettura in corso:

Grecia al centro del dibattito tedesco, maggioranza fragile?

Dimensioni di testo Aa Aa

La settimana che si è appena aperta è di quelle decisive, e non solo per la Grecia: molto dipende dalla Germania, e a Berlino il dibattito coinvolge anche la stessa stabilità del governo.

I liberali della FDP non sono d’accordo con Angela Merkel, sulla gestione della crisi. Giovedì il Parlamento dovrà votare sul fondo europeo salva-Stati, che diverrà permanente:

“Siamo parte di una coalizione, di partiti che si sono sempre impegnati fortemente per l’Europa”, dice la cancelliera tedesca. “E dimostreremo ancora una volta che sappiamo fare la cosa giusta. Penso che ogni deputato debba essere per l’Europa e per l’euro e debba spiegare le proprie decisioni, e quindi ripeto: sono certa che ce la faremo”

L’opposizione voterà a favore del provvedimento, che quindi certamente passerà. I dubbi riguardano l’autosufficienza della maggioranza. La segretaria della SPD ritiene che non ora, ma tra un po’ il problema si porrà seriamente:

“Sulla base di quello che sento dire, non penso che al governo mancherà ora una maggioranza autonoma. Ma se accadesse, la situazione cambierebbe, e se ne dovrebbe discutere. Una cosa ciomunque è sicura, sul lungo termine la Merkel non potrebbe pensare di governare senza maggioranza”

La coalizione per ora reggerà, ma lo scontento degli alleati della Merkel è noto: la FDP si dimostra da tempo ostile all’idea di usare denaro pubblico tedesco per far fronte alle crisi europee.