ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

All'Onu dialogo a distanza tra palestinesi e israeliani

Lettura in corso:

All'Onu dialogo a distanza tra palestinesi e israeliani

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli occhi di milioni di persone erano puntati sul Palazzo di Vetro.
La richiesta di riconoscimento di uno Stato Palestinese riaccende le speranze di chi, da anni, attendeva il gesto compiuto ieri sera da Mahmud Abbas.

La diaspora palestinese di New York ha fatto festa. La giornata di ieri ha comunque permesso di rialzare il velo sul piu’ antico bubbone mediorientale. E i negoziatori in fibrillazione non drammatizzano l’annunciato veto statunitense:
“E’ già successo altre volte, ci sno stati altri veti in passato. Il no americano non è la fine del mondo” ha dichiarato davanti ai cronisti un membro della delegazione palestinese.

Gli israeliani accusati di immobilismo, di non aver saputo anticipare la mossa palestinese ora dicono di non aver mai chiuso la porta al negoziato:
 
“Continuiamo ad aspettare la ripresa del dialogo e siamo pronti a discutere di tutto anche dei territori occupati – ha dichiarato un membro della delegazione israeliana – da due anni e mezzo stiamo aspettando di risederci al tavolo ma loro non si sono fatti vedere adducendo scuse e mille diversi pretesti”