ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Borse in profondo rosso su timori per la crescita

Lettura in corso:

Borse in profondo rosso su timori per la crescita

Dimensioni di testo Aa Aa

Un giovedì da dimenticare per le borse europee, dove i segnali di rallentamento economico nella zona euro e negli Stati Uniti hanno alimentato una fuga verso gli investimenti rifugio.

Maglia nera Parigi, che ha lasciato sul terreno oltre il 5%, appesantita da materie prime, energetici e bancari. Londra e Francoforte hanno ceduto più del 4%, Milano il 3,9 per cento.

Marine Michel, analista di Montsegur Finance: “I mercati finanziari continuano a scontrarsi con gli stessi problemi che li deprimevano durante l’estate. Come se non bastasse, ci sono inquietudini per la crescita negli Stati Uniti, le previsioni per la crescita dell’eurozona e degli Stati Uniti sono state riviste al ribasso. Quindi sono molti gli elementi che pesano sulle borse, così come sulla fiducia e sul morale degli investitori”.

Lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi ha toccato quota 411 punti, il massimo da quando la Bce acquista i titoli dell’Italia, per poi scendere sotto la soglia dei 400. Sul mercato valutario, forte ribasso dell’euro a 1,346 dollari.