ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accuse di violazione dei diritti umani a Frontex

Lettura in corso:

Accuse di violazione dei diritti umani a Frontex

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora una volta accuse a Frontex per violazione dei diritti umani. Un rapporto dell’ong Human Rights watch accusa gli agenti europei che lavorano alla frontiera tra la Grecia e la Turchia. Secondo l’organizzazione gli agenti europei di supporto alle autorità greche conducono i clandestini in centri di detenzione sovrappopolati.

Reed Brody, Human Rights Watch: “Se Frontex è coinvolto nel fermo degli immigrati e nel loro trasferimento ai centri greci, allora è necessario fare pressioni sulla Grecia perché migliori le condizioni. E’ necessario portare questi immigrati nei paesi europei o tenerli negli altri paesi della missione frontex. Ma non si puo’ semplicemente dire “ecco prendete queste persone” e poi chiudere gli occhi sulle condizioni di profondo degrado in cui queste persone sono tenute”.

Pessime condizioni igieniche, famiglie divise, stanze sovrappopolate cosi’ Human Rights watch descrive i centri di accoglienza dei clandestini in Grecia. La Commissione europea ha precisato che la gestione dei centri è responsabilità della Grecia.

Per Michele Cercone, portavoce della Commissaria agli affari interni, non ci sono prove o indizi che accusino gli ufficiali di Frontex di violare i diritti fondamentali degli immigrati durante l’esercizio delle loro funzioni in Grecia.

La polemica arriva ora al Consiglio europeo dei ministri degli interni di questo giovedi’ proprio quando si discute del rafforzamento di Frontex.