ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, ok ad altri tre mesi di missione. La Nato bombarda Sirte.

Lettura in corso:

Libia, ok ad altri tre mesi di missione. La Nato bombarda Sirte.

Dimensioni di testo Aa Aa

La Nato risponde con un massiccio bombardamento nei dintorni di Sirte ai colpi di artiglieria dei fedeli di Muammar Gheddafi. I Paesi del Patto atlantico hanno deciso di prolungare di altri tre mesi la missione in Libia. Una decisione presa in virtù della forza mostrata dai lealisti, che oggi hanno causato decine di vittime nella città meridionale di Houn.

A Tripoli, ormai saldamente in mano ai ribelli, si prendono ancora di mira le abitazioni di chi era strettamente legato al vecchio regime. Come quella di Amar Ahmad Moussa, consigliere militare del Colonnello, messa a ferro e fuoco.

Nella notte tra martedì e mercoledì sono stati anche arrestati dalle forze di sicurezza dei ribelli quattro fratelli, accusati di organizzare attentati pro-Gheddafi, con un’azione che testimoni hanno definito molto violenta.

Nella comunità internazionale prosegue, intanto, la legittimazione del Consiglio nazionale transitorio. Anche nella sede delle Nazioni Unite a New York si torna all’antico: la bandiera libica è di nuovo quella usata fino a 26 anni fa, prima che Gheddafi prendesse il potere.