ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Niente rivincita per Merkel: Berlino resta all'Spd

Lettura in corso:

Niente rivincita per Merkel: Berlino resta all'Spd

Dimensioni di testo Aa Aa

La riscossa della Cdu non parte da Berlino. Pur guadagnano 2 punti rispetto al voto precedente, i cristiano democratici restano all’opposizione nella capitale, ancora in mano all’Spd. Ma a governare non sarà più la coalizione tra socialdemocratici e la sinistra di De Linke, costringendo quindi l’Spd ad un’alleanza coi verdi.

“Oggi è un giorno di festa per la Cdu a Berlino” dice il candidato della Cdu Frank Henkel. “Abbiamo ottenuto l’obiettivo che per noi era prioritario: la coalizione rosso-rossa non ha più la maggioranza nella nostra città, la coalizione Spd-Linke ha fallito”.

Una consolazione relativamente magra visto i risultati catastrofici del partito del Cancelliere Angela Merkel in vista delle legislative del 2013. Ma casciuno legge i risultati a proprio modo: il sindaco uscente Klaus Wowereit viene riconfermato, benchè i dati siano in calo rispetto al 2006.

“E’ un buon risultato, i conservatori in questa città sono ancora più indeboliti se consideriamo Cdu e Fdp assieme. E’ molto meno rispetto all’ultimo scrutinio. E’ giusto che la politica dell’Fdp, che ha preso i cittadini per stupidi con la sua insulsa campagna su temi europei, sia stata punita”.

Il vero colpo di scena di questo voto, oltre alla batosta incassata dai liberaldemocratici, è l’entrata nel Parlamento locale del Partito dei Pirati, che milita per una maggiore trasparenza della politica e esalta il ruolo di internet.