ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Gretagna, sospesa fino a venerdi la demolizione di Dale Farm

Lettura in corso:

Gran Gretagna, sospesa fino a venerdi la demolizione di Dale Farm

Dimensioni di testo Aa Aa

In extremis i 400 abitanti di Dale Farm, il campo nomadi nell’Essex che le autorità vogliono abbattere parzialmente, hanno ottenuto una sospensione: congelata fino a venerdi l’ordinanza di sgombero e demolizione che avrebbe potuto essere attuata in ogni momento, dopo dieci anni di dispute legali.

“C‘è una sola soluzione pacifica: quella che il comune ci dia una casa, e non solo mattoni e cemento. Vogliamo vivere da nomadi, siamo gitani, perchè non ci lasciano vivere come gitani?”, dice una residente.

Secondo i responsabili municipali, invece, i 400 residenti, in gran parte irlandesi, avrebbero violato la legge costruendo illegalmente degli alloggi su un terreno che pure legalmente gli appartiene.

“Sulla legalità di questa situazione c‘è da dire che la legge è stata violata. E dobbiamo ribadire la legalità per tutti, la priorità dei progetti programmati. Comunque siamo anche attenti agli aspetti umanitari”.

In difesa di Dale Farm sono scesi in campo anche artisti e personaggi pubblici. Persino Onu e Consiglio d’Europa avevano espresso rammarico per la decisione della autorità di sgomebro del campo.