ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Associazioni difendono il campo nomadi nell'Essex che le autorità vorrebbero abbattere

Lettura in corso:

Associazioni difendono il campo nomadi nell'Essex che le autorità vorrebbero abbattere

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità britanniche si preparano alla parziale demolizione del campo di Dale Farm, nell’Essex, dove da tempo vivono 400 nomadi irlandesi.

E’ questo l’epilogo di dieci anni di braccio di ferro giudiziario, concluso con la sentenza di un tribunale che dispone lo sgombero ed esclude altri rinvii.

A fianco dei nomadi si sono scherate numerose associazioni per la difesa dei diritti umani, tra cui Amnesty International. Nei giorni scorsi sia le Nazioni Unite che il Consiglio d’Europa avevano espresso rammarico per la decisione della corte.

La demolizione parziale del campo, che costerà dieci milioni di sterline di denaro pubblico, non sarà però una operazione facile. Centinaia di nomadi si sono incatenati alle roulotte, e migliaia di persone, tra cui anche stelle dello spettacolo, sono pronte a fare da scudi umani per impedire l’intervento delle ruspe.