ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettonia: elezioni, i filorussi vincono ma senza maggioranza

Lettura in corso:

Lettonia: elezioni, i filorussi vincono ma senza maggioranza

Dimensioni di testo Aa Aa

Successo storico, ma dimezzato. In Lettonia il partito filo-russo Centro dell’Armonia vince le elezioni anticipate con quasi il 29 per cento dei voti, senza dunque la maggioranza necessaria per formare il nuovo governo.

Centro dell’Armonia ha il sostegno della minoranza russa, il 27 per cento della popolazione, metà con diritto di voto. A giocare a favore del partito è stata in particolare la proposta di rinegoziare con Unione Europea e Fmi il piano di salvataggio.

“Innanzitutto dobbiamo lavorare per rendere la politica lettone più socialmente responsabile, è un punto fondamentale per un Paese appena scampato alla crisi”, dice Nils Usakovs, co-leader del Centro dell’Armonia e sindaco di Riga. “E poi dobbiamo impegnarci tutti nel superamento dei problemi economici”.

A frenare l’entusiasmo dei filorussi le trattative avviate dai partiti di centro-destra, quello dell’ex presidente Valdis Zatlers, il partito della Riforma, e quello del primo ministro uscente Valdis Dombrovskis, il partito dell’Unità, rispettivamente secondo e terzo alle elezioni.

Vorrebbero formare l’esecutivo coinvolgendo i nazionalisti.

Il presidente Andris Berzinsh lancerà le consultazioni il 28 settembre al ritorno dall’assemblea generale dell’Onu a New York.