ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'SPD conserva Berlino, nuova sconfitta elettorale per Merkel

Lettura in corso:

L'SPD conserva Berlino, nuova sconfitta elettorale per Merkel

Dimensioni di testo Aa Aa

Berlino resta rossa: i socialdemocratici tedeschi vincono di nuovo le elezioni locali nella città-Stato, loro feudo storico. Secondo gli exit poll, l’SPD raccoglie circa il 29 per cento dei voti, lontano dal 30,8 del 2006.

Il sindaco Klaus Wowereit si avvia verso il terzo mandato consecutivo. Da molti gli è stato riconosciuto il merito di aver fatto della capitale tedesca una città alla moda, che ha attirato turisti e creativi. Una città che vive anche grazie alle sovvenzioni dello stato federale, alle spese di altri stati regionali, secondo alcuni critici.

Fallisce dunque il tentativo del candidato della CDU, Frank Henkel, di spodestare il sindaco uscente. I cristiano democratici ottengono intorno al 23 per cento, leggermente meglio rispetto a cinque anni fa, ma molto al di sotto del 40 per cento che raccoglieva negli anni ottanta e novanta.

Per i conservatori si tratta della sesta sconfitta su sette appuntamenti elettorali locali quest’anno.

Escono di scena a Berlino liberal democratici che crollano al due per cento non oltrepassando la soglia di sbarramento del 5.

Si affermano i verdi che volano dal 13 al 18 per cento e saranno con grande probabilità gli alleati dell’SPD, scalzando la Linke: la sinistra radicale scende infatti dal 13,4 all’11,5. Entra nel parlamento della capitale il partito dei Pirati, con l’8,5 per cento dei suffragi.