ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: scandali di Berlusconi imbarazzano gli alleati

Lettura in corso:

Italia: scandali di Berlusconi imbarazzano gli alleati

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un week-end difficile per Silvio Berlusconi, messo alla berlina dalla pubblicazione di una valanga di nuove intercettazioni sui suoi rapporti con le escort e atteso entro oggi in Procura a Napoli.

Il premier verrebbe sentito come vittima del presunto ricatto ad opera di Giampaolo Tarantini, l’imprenditore che avrebbe reclutato le escort e a cui Berlusconi ha fatto vari pagamenti in contanti. I legali del premier gli sconsigliano di testimoniare in loro assenza, ma il procuratore Lepore minaccia di farlo prelevare dai carabinieri.

L’opposizione, anche centrista, torna a chiedere le sue dimissioni: “Berlusconi – dichiara Pier Ferdinando Casini – da tempo ha perso ogni voglia di governare gli italiani, è impegnato in altre cose, per cui oggi faccia un passo indietro, consenta all’Italia di essere governata da qualcuno che ci crede.”

Scandali e processi di Berlusconi, oltre alla manovra economica, mettono a dura prova le alleanze di governo. La Lega, che, tra le contestazioni dell’estrema sinistra, sta tenendo a Venezia la tre giorni della “Festa dei Popoli Padani”, oggi chiarirà la propria posizione col discorso del leader Umberto Bossi.