ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: gli insorti entrano a Sirte e Bani Walid

Lettura in corso:

Libia: gli insorti entrano a Sirte e Bani Walid

Dimensioni di testo Aa Aa

I combattenti libici entrano nelle città assediate, feudi di Muammar Gheddafi, e armi alla mano puntano alla conquista di tutta la costa.

A Bani Walid controllano le strade principali e stanno cercando di piegare le ultime resistenze dei lealisti asserragliati nel centro della città.

Il colonnello braccato starebbe preparando la resistenza a sud: secondo la Nato, i suoi uomini ridotti al 15 per cento si concentrano nella zona che va da Tripoli verso Sabha e Sirte.

Ieri il primo assalto a questo porto che ha dato natali e fedeltà al rais: penetrate da sud e da ovest, le forze armate del Consiglio nazionale di transizione hanno ricevuto rinforzi e adesso controllano l’aeroporto e mezza Sirte.

Pick up, uomini e armi del governo a interim si erano in precedenza radunati a Misurata, a metà strada tra la capitale e Sirte e per questo fulcro della strategia offensiva.

Gli insorti lamentano pesanti perdite nei combattimenti ancora in corso. E sono molti anche i lealisti uccisi nei raid Nato e negli attacchi nemici.