ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: richiesta palestinese non aiuterà la pace

Lettura in corso:

Israele: richiesta palestinese non aiuterà la pace

Dimensioni di testo Aa Aa

Sul fronte diplomatico sarà sicuramente scontro, sul terreno, la decisione palestinese di chiedere il pieno riconoscimento internazionale sta già provocando disordini. In diverse località della Cisgiordania, come Nabi Saleh, centinaia di palestinesi si sono scontrati con i soldati israeliani, che hanno usato gas lacrimogeni per disperdere la folla.

Non si ottiene la pace con un passo unilaterale, dice il governo israeliano: “La decisione palestinese di andare alle Nazioni Unite è un errore – ha detto il portavoce del governo dello Stato ebraico Mark Regev -. Non aiuterà la pace e non aiuterà ad arrivare alla creazione di uno Stato palestinese. L’unica via allo Stato è attraverso i negoziati, attraverso negoziati di pace”.

Intanto, nel sud della Cisgiordania, un gruppo di coloni israeliani ha tenuto un’esercitazione di sicurezza per tenersi pronti, dicono. “Stiamo facendo una finta esercitazione per prepararci a quanto sta per accadere – dice uno di loro -, ossia la violenza degli arabi dopo l’annuncio delle Nazioni Unite, dopo il loro annuncio alle Nazioni Unite”.

L’addestramento ha riprodotto diversi scenari, tra cui un corteo che si infiltra in una recinzione di sicurezza o un attacco ad una scuola. Tsahal ha negato ogni coinvolgimento dei suoi militari.