ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ecofin, vertice iniziato con Geithner e colleghi Ue

Lettura in corso:

Ecofin, vertice iniziato con Geithner e colleghi Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

La presenza del segretario al Tesoro americano Tim Geithner potrebbe bastare, da sola, a raccontare l’eccezionalità dell’Ecofin che si è aperto questa mattina a Breslavia, in Polonia. La minaccia di una nuova recessione, unita alla crisi del debito sovrano che attanaglia l’Europa preoccupano tanto gli Stati Uniti quanto i governi europei.

Nelle parole del ministro delle finanze tedesco, Wolfgang Schauble, “Europa e Stati Uniti hanno entrambe dei problemi che vanno risolti dai due lati dell’Atlantico, se si vuole riuscire a stabilizzare i mercati finanziari. E’ a causa di questi problemi – ha aggiunto – che rischiamo di assistere a un rallentamento dello sviluppo economico mondiale”.

Due giorni di incontri e un’agenda fitta: c‘è da fare il punto sugli aggiustamenti di bilancio di Grecia, Irlanda, Portogallo, e Italia. E da discutere sul potenziamento del Fondo di salvataggio europeo, chiamato a subentrare alla Bce nell’acquisto dei titoli di stato dei paesi sotto pressione. Ma il piatto forte resta l’economia globale e le conseguenze sul settore bancario di un eventuale default di Atene: il temuto effetto domino sulle banche europee, in particolare francesi, continua infatti a destabilizzare i mercati.