ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Danimarca, dubbi su tenuta del governo "rosso"

Lettura in corso:

Danimarca, dubbi su tenuta del governo "rosso"

Dimensioni di testo Aa Aa

Riportata la sinistra al governo della Danimarca dopo dieci anni passati all’opposizione, per la socialdemocratica Helle Thorning Schmidt si tratta ora di formare l’esecutivo: impresa non facile con una coalizione tanto eterogenea.

Il blocco rosso, come è stato battezzato dalla stampa danese, spazia dai centristi alla sinistra radicale: e in molti si chiedono se avrà vita lunga.

“Helle è stata fortunata ad avere il sostegno dei radicali e della Lista dell’Unità, altrimenti non ce l’avrebbe fatta nemmeno questa volta. Il terzo tentativo è stato quello buono, vediamo quanto durerà”.

“Penso che darà un impulso alla nostra società, e ne abbiamo bisogno…”.

“Non mi aspetto molti cambiamenti. Non credo che ci sarà una grande differenza nella politica economica”.

E’ stata proprio l’insoddisfazione degli elettori danesi per lo stato dell’economia a determinare la sconfitta del centro-destra del premier uscente Lars Lokke Rasmussen.

La ricetta della nuova leader prevede più tasse per i ricchi, da investire in scuola e sanità, ma anche un aumento della produttività da ottenere con un allungamento di dodici minuti della giornata lavorativa.