ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Madrid: docenti in piazza contro misure anti-crisi

Lettura in corso:

Madrid: docenti in piazza contro misure anti-crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di insegnanti, parenti e studenti sono scesi in piazza a Madrid per protestare contro le misure anti-crisi che colpiscono il settore dell’istruzione. A scatenare la mobilitazione è stata la decisione del governo regionale di Madrid – in mano all’opposizione dei popolari – di chiedere agli insegnanti di lavorare due ore in più, per permettere un risparmio sugli insegnanti con contratti temporanei. “L’istruzione deve essere salvata dalla crisi perché l’istruzione è il nostro futuro – dice una donna -. Se vogliamo uscire da questa crisi, dobbiamo investire nell’istruzione”.

La Spagna detiene diversi record negativi, ad esempio una delle percentuali di abbandono della scuola più elevate d’Europa, oltre al più alto tasso di disoccupazione dei Ventisette. A causa di queste misure, sostengono i sindacati, circa 13.000 insegnanti con contratti temporanei andranno ad unirsi all’esercito di disoccupati e il malcontento non farà che crescere, soprattutto in vista delle elezioni di novembre.