ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lagarde: "Azioni collettive contro la recessione"

Lettura in corso:

Lagarde: "Azioni collettive contro la recessione"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una corsa contro il tempo per evitare un nuovo disastro. La Banca Centrale Europea ha deciso di fornire liquidità agli istituti di credito dell’area euro. La decisione è stata adottata assieme a Fed, Bank of England, Banca nazionale svizzera e Banca del Giappone.

E Christine Lagarde, neo direttore generale del Fondo Monetario Internazionale ribadisce che sono necessarie azioni collettive per evitare il peggio:

“Esattamente tre anni fa ci fu il collasso di Lehman brothers. Da allora le prospettive economiche sono problematiche. L’attività globale rallenta e il rischio di ridimensionamento aumenta. Siamo entrati in una fase pericolosa della crisi: la crisi del debito dell’area euro è peggiorat, le tensioni finanziarie stanno aumentando e senza importanti azioni collettive c‘è il rischio reale che le maggiori economie scivolino nella recessione invece di progredire”.

Riparare, ribilanciare, riformare e ricostruire. Questa la ricetta della Lagarde, che sottolinea anche come la decisione presa dalla BCE e dalle altre quattro Banche centrali sia una misura necessaria. Così come è necessaria la ricapitalizzazione delle banche. Le tre diverse operazioni, che verranno condotte da Bruxelles, avranno tassi fissi. La prima è prevista per il 12 ottobre, la seconda per il 9 novembre e la terza il 7 dicembre.