ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Danimarca alle urne guarda a sinistra

Lettura in corso:

La Danimarca alle urne guarda a sinistra

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la Danimarca potrebbe essere il ritorno al governo della sinistra dopo 10 anni. Oggi le elezioni a Copenhagen portano alle urne degli elettori molto più preoccupati dalla crisi economica che non dall’immigrazione.

Il Premier uscente, il liberale Lars Loekke Rasmussen che guida la coalizione di centro destra, il cosiddetto Blocco Azzurro, sembra destinato a fare le spese della congiuntura.

I sondaggi lo davano il leggero recupero, ma sempre dietro di quasi 3 punti percentuali rispetto alla bionda promessa dei socialdemocratici, Helle Thorning Schmidt. Sembra insomma che pur di non perdere il loro welfare state d’eccellenza i danesi siano disposti a dimenticare i problemi dell’immigrazione tanto cari all’estrema destra.

“Le tematiche economiche hanno lasciato in secondo piano ogni altro argomento, vedi l’immigrazione, i controlli alle frontiere, tutto è rimasto fuori dall’agenda” spiega un analista.

La Danimarca, benché toccata in maniera minore dalla crisi, ha visto calare quest’anno il suo tasso di crescita dal 2% all’1,3%.