ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurocrisi, dissensi nella coalizione della Merkel

Lettura in corso:

Eurocrisi, dissensi nella coalizione della Merkel

Dimensioni di testo Aa Aa

Crescono le pressioni all’interno della coalizione del governo di Angela Merkel contro la politica di salvataggio a ogni costo della Grecia e di eventuali altri Paesi europei a rischio fallimento. Nonostante gli sforzi del cancelliere tedesco di mantenere l’ordine tra ministri e alleati, sono numerose le prese di posizione e le raccolte di firme contro la politica ufficiale dell’esecutivo.

Una tendenza che si riflette nell’opinione pubblica.

“Non possiamo salvare tutti – dice una giovane berlinese -. Dobbiamo prestare attenzione al nostro Paese, perché anche noi abbiamo molti problemi”.

“Sono un’europeista convinta – aggiunge un’altra abitante della capitale – e vorrei mantenere in piedi i piani di salvataggio per aiutare la Grecia. Ma dall’altra parte non so quali conseguenze ci saranno per noi”.

Il dibattito in corso ricorda quello all’inizio degli anni Duemila sull’opportunità o meno di abbandonare il glorioso marco a vantaggio dell’euro, moneta più difficile da controllare.