ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il premier britannico Cameron a Mosca. Prima visita dopo il caso Litvinenko

Lettura in corso:

Il premier britannico Cameron a Mosca. Prima visita dopo il caso Litvinenko

Dimensioni di testo Aa Aa

Relazioni bilaterali ristabilite al massimo livello, e accordi economici. La visita del premier britannico Cameron a Mosca è servita a scongelare i rapporti tra Russia e Gran Bretagna, caduti al livello da guerra fredda dopo il caso Litvinenko, una ex spia russa uccisa a Londra nel 2006.

Passi avanti, dunque, sebbene il presidente Medvedev abbia escluso categoricamente l’estradizione di Andrei Lugovoi, il presunto omicida di Litvinenko.

“Il punto è rimasto aperto. I nostri due governi non sono d’accordo, e siccome si tratta di un punto molto importante per il Regno Unito, non intendo minimizzare. In ogni caso non credo che ciò possa raffreddare le nostre relazioni globali”.

Litvinenko, avvelenato con del polonio in un hotel di Londra, era un ex agente segreto riparato in Gran Bretagna per proteggersi dalle ritorsioni del Cremlino.

Secondo la polizia britannica autore dell’assassinio sarebbe stato un altro agente del controspionaggio, Andrei Lugovoi, su cui pende un mandato d’arresto emesso dalle autorità britanniche. Libero, Lugovoi è stato nel frattempo eletto deputato alla Duma.