ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

11/9: Bush e Obama assieme a Ground Zero

Lettura in corso:

11/9: Bush e Obama assieme a Ground Zero

Dimensioni di testo Aa Aa

Non è necessariamente la fine dell’elaborazione del lutto, ma dall’11/09/2001 all’11/09/2011 l’America ha certo compiuto un giro di boa.

A simboleggiarlo nel decennale degli attentati la compresenza, per la prima volta in questa occasione di memoria e dolore, Bush e Obama assieme.

La cerimonia a New York è stata scandita da un segno forte: la lettura da parte di Obama del salmo 46 della Bibbia, “Dio nostro rifugio e nostra forza”.

Poi l’inno americano cantato dal coro giovanile di Brooklyn e le note di “The Sound of Silence” suonate da Paul Simon.

Dopo Ground Zero, la Pennsylvania. Barack Obama e la moglie Michelle hanno reso omaggio alle 40 vittime di Shanksville.

I passeggeri del volo 93 della United Airlines si ribellarono al commando e riuscirono a impedire il piano degli attentatori: far schiantare l’aereo contro il Congresso degli Stati Uniti. Il Presidente e la first lady hanno deposto una corona di fiori davanti al monumento che ricorda le vittime.

Infine l’ultima tappa, il Pentagono, dove la follia degli attentatori causò la morte di 184 persone. Obama ha incontrato i familiari di alcune di quelle vittime, morte nell’attacco al massimo simbolo del potere dell’America che 10 anni fa perse 3.000 cittadini in un solo giorno.