ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: scaduto l'ultimatum, si spara, attesa per l'assalto in forze

Lettura in corso:

Libia: scaduto l'ultimatum, si spara, attesa per l'assalto in forze

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrivano i rinforzi a Bani Walid, una delle sacche di resistenza dei fedelissimi di Gheddafi. E in città potrebbe essere barricato anche uno dei figli del Rais. Nuove reclute sono giunte stamane da Tripoli, hanno messo la firma, sono pronti a combattere.

Il problema è che ci sono circa mille soldati lealisti, secondo quanto affermano ora i ribelli, che in precedenza parlavano di un centinaio al massimo. Almeno un aereo della NATO ha sganciato le sue bombe, su Bani Walid. Ma è difficile che l’alleanza possa fare di più, perché le batterie lealiste sono nascoste tra le case.

A Bani Walid, come a Sirte, l’assalto potrebbe essere lanciato da un momento all’altro, ma è probabile che ai ribelli serva ancora tempo per neutralizzare le postazioni d’artiglieria e rendere meno rischioso, anche per la popolazione, l’ingresso in forze in città.

Intanto stamane il presidente del Consiglio Nazionale di Transizione ha visitato Tripoli: una visita temporanea – ha precisato -, perché per il trasferimento della sede del governo occorre prima che tutta la Libia sia liberata.