ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saab a rischio, tribunale dice no a riorganizzazione

Lettura in corso:

Saab a rischio, tribunale dice no a riorganizzazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Il rischio di fallimento si fa più vicino per Saab, dopo che un tribunale svedese ha respinto la richiesta della casa automobilistica di ottenere la protezione dalla bancarotta, sulla base di un processo volontario di riorganizzazione.

Per Saab si aprono due possibilità: presentare in tempi brevi un nuovo piano, oppure entrare in amministrazione controllata.

La casa svedese è stata costretta a interrompere la produzione perché non ha le risorse sufficienti per pagare fornitori e dipendenti. Un contratto-salvezza da 245 milioni di euro siglato con due aziende cinesi è ancora subordinato al via libera da parte delle autorità di Pechino.