ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disastro aereo di Yaroslavl: arrivato Medvedev

Lettura in corso:

Disastro aereo di Yaroslavl: arrivato Medvedev

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente russo Medvedev è arrivato oggi sul luogo della tragedia aerea di Iaroslavl, che ha provocato 43 morti e due feriti gravi. Il leader del Cremlino ha deposto fiori e pregato in silenzio per le vittime. In seguito Medvedev ha chiesto che venga condotta un inchiesta approfondita, puntando poi il dito contro la serie nera dei disastri aerei in Russia. Quest’incidente è infatti il quarto dallo scorso giugno. Secondo le ricostruzioni, l’aereo, diretto a Minsk, è precipitato poco dopo il decollo dall’aeroporto di Iaroslavl, una città della Russia centrale a 250 km a nord est di Mosca. A bordo c’erano 8 membri dell’equipaggio e 37 passeggeri. La maggior parte di loro erano giocatori della squadra di hockey del Lokomotiv. Un pezzo della fusoliera è caduto nel Volga. Numerosi battelli stanno scandagliando le acque per ritrovare i resti dei corpi. Alle origini del disastro forse un guasto o un errore umano.