ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Austerity in Francia: in salita il dibattito in Parlamento


economia

Austerity in Francia: in salita il dibattito in Parlamento

Comincia fra ostruzionismi e aggiustamenti in corsa l’iter legislativo dell’austerity francese.

Un muro contro muro la risposta minacciata dai socialisti, già al primo giorno di dibattito in Assemblea, sul piano di rigore proposto dal governo.

Dodici i miliardi di euro, che Parigi spera così di recuperare entro il prossimo anno.

“Scopo di questo budget – ha detto in Aula il Ministro delle finanze François Baroin – è consolidare le finanze francesi al fine di rispettare i nostri impegni internazionali, centrare la riduzione del debito che ci siamo proposti e garantire l’obiettivo, intangibile, di portare il nostro deficit al 5,7% del PIL entro la fine dell’anno. Una strategia che è stata approvata dalla Commissione Europea e giudicata coerente dall’Ocse e dall’FMI”.

Invitando al sì anche nel congiunto voto sul nuovo piano d’aiuti alla Grecia, Baroin ne ha poi escluse ripercussioni sugli obiettivi di deficit. Un traguardo tuttavia complicato dalla riduzione di un quarto di punto delle stime di crescita per il 2011.

Mentre la disoccupazione nel secondo trimestre dell’anno resta su livelli superiori al 9,5%, alle accuse dell’opposizione di far pagare i più deboli, la maggioranza risponde emendando alcune delle misure più contestate.

Venerdì la data prevista per il concorde via libera delle due camere. In caso contrario, al voto definitivo sarà chiamata martedì prossimo una commissione bicamerale.

Prossimo Articolo

economia

Borse europee ancora a picco. Male Milano, vola Zurigo