ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si apre processo a Chirac, ma senza l'imputato

Lettura in corso:

Si apre processo a Chirac, ma senza l'imputato

Dimensioni di testo Aa Aa

Si apre a Parigi il processo a carico di Jacques Chirac, imputato per appropriazione indebita e falso, in merito a presunti impieghi fittizi all’epoca in cui era sindaco della capitale.

In Francia è una prima assoluta: mai prima d’ora un ex presidente della Repubblica era stato rinviato a giudizio. Chirac tuttavia non sarà presente in aula perché le sue condizioni di salute non glielo permetterebbero.

Perizia medica alla mano, i suoi legali sostengono che l’ex inquilino dell’Eliseo soffra di un disturbo neurologico simile all’Alzheimer, che comporta perdita di memoria, anche se chi ne è affetto non ne ha piena consapevolezza.

Laurent Cohen, neurologo: “Se gli chiedi come va, come va la memoria, ti risponde: va bene, nessun problema. Ma la questione è tutta qui: è una persona che non ha coscienza delle proprie difficoltà”.

Il presidente della Corte d’Assise dovrà scegliere se chiedere una seconda perizia o se procedere senza l’imputato.

Dal canto suo, Chirac ha mostrato segni di stranezza, dicendo ad esempio che alle prossime presidenziali avrebbe votato un candidato socialista. Uno scherzo, secondo alcuni. O forse una frecciata al mai amato Sarkozy.